Di recente Google ha annunciato una nuova funzionalità per Google Webamster Tool che serve a specificare quali parametri nella querystring possono essere ignorati e quali no.

Tale operazione serve ovviamente a ridurre il crawling delle pagine in tutto il web.
Tale strumento ricorda molto il Dynamic URL Rewriting di Yahoo di più di 2 ( !!! ) anni fa.